Attenzione ai batteri

Attenzione ai batteri

come evitare l'escherichia coli

Si chiama Escherichia Coli ma per tutti è divenuto, più familiarmente, il Batterio Killer


(PubliWeb) Si chiama Escherichia Coli ma per tutti è divenuto, più familiarmente, il Batterio Killer. Risiede stabilmente nel nostro intestino e in quello degli animali, ma alcune sue varianti possono divenire pericolose e scatenare malesseri piuttosto importanti fino a generare, nei casi peggiori, insufficienza renale acuta. In Germania la tipologia di batterio E.coli indicata con il mumero 104 ha infettato diverse persone in maniera piuttosto seria mentre in Italia, luogo in cui tale tipologia di E.coli non esiste, non sono stati individuati casi gravi. L'eschiridia coli non resiste ai disinfettanti chimici e fisici e viene distrutto grazie ai processi di pastorizzazione.




Questo significa che adottando qualche semplicissima precauzione non si corre alcun rischio. Infatti l'infezione da escherichia coli si può contrarre solo a seguito di consumo di alimenti o acqua contaminati. Gli esperti, quindi, suggeriscono di lavarsi con cura le mani con acqua e sapone prima di preparare i cibi o dopo essere entrati in contatto con alimenti crudi. Inoltre è meglio separare, in frigorifero, la carne da frutta e verdura. Le superficie e gli oggetti venuti a contatto con alimenti crudi vanno lavati accuratamente ed asciugati bene. Frutta e verdura vanno lavate per bene, meglio se con acqua calda, o consumate prive di buccia. Per quanto riguarda la carne è preferibile cuocerla anche all'interno. Il Ministero della Salute consiglia alle persone che hanno soggiornato in Germania di prestare attenzione alla comparsa di sintomi gastroenterici e nel caso di diarrea emorragica rivolgersi al proprio medico.




I Link :
Benessere

Viaggi
Life Style

Loading...